Nuovo utente?
Perché ComVi

I Blog dei nostri coach

In questa sezione trovi i blog dei nostri Formatori, seguili partecipando attivamente con domande e commenti.
  Non perdere l'occasione, leggi tutti gli articoli di cnv, gli articoli sulla pnl e gli articoli sull' ipnosi e inizia il tuo personalissimo percorso di formazione!


Paolo
StartUP

Vedaimo in questa iultima lezione della prima edizione del Corso Avere successo come iniziare a pensare alla nostra StartUP!


Trovate la traccia audio da scaricare qui!

Paolo
A dimostrazione che il percorso di studio e di crescita non finisce mai, in qualunque campo, ecco un nuovo e sudatissimo diploma che mi qualifica per quanto concerne abbigliamento e Stile.
Ebbene si, vestirsi in modo efficace non è semplice, come non lo è la comunicazione efficace, e occorre studiare per potersi qualificare. Condivido con voi il Diploma e ringrazio Simonetta, una splendida persona che mi ha dato un mare di consigli INESTIMABILI!!!!! :)



Vi posto anche una foto adatta a questo giorno di Sole Splendido!!!!



 

Paolo
Posizionamento

Prosegue la nostra avventura affrontando i temi del Marketing e del Posizionamento e vediamo come applicare correttamente il metodo Avere Successo anche a questi argomenti.

Paolo
Specializzazione

Vediamo come portare avanti l'idea del Personal Branding, e quindi anche del Branding in generale, attraverso il concetto di Specializzazione. Pensare in termini specialistici potrà aiutarvi a trovare i punti fondamentali su cui basare il vostro progetto.


Lo scopo di questa lezione è farvi riflettere su alcuni concetti e ampliare ulteriormente il vostro punto di vista. Da un lato occorre essere flessibili e pronti a cambiare direzione continuamente, dall'altro, una volta scelta una direzione, occorre specializzarsi per massimizzare l'efficacia nel breve periodo.

Trovate la traccia audio da scaricare qui!

Paolo

CREA E SVILUPPA IL TUO PERSONAL BRANMDING!



Nel 1997 Tom Peters coniò l’espressione Personal Branding scrivendo:

«Qualunque sia la nostra età, la nostra posizione sociale, il lavoro che ci troviamo a fare, tutti dobbiamo capire l’importanza del branding.

Noi siamo gli amministratori delegati delle nostre stesse aziende: la IO S.p.A.

Per rimanere sul mercato oggi, il nostro lavoro principale è essere il responsabile marketing del Brand chiamato Tu.»

Tu hai un Brand Attuale ed è quello che la gente pensa e dice di te

Scarica qui la traccia Autio!

Commento del 23/05/2015 16:41:44
Per tutti quelli che hanno un'esigenza come la tua, su facebook di comvi abbiamo dato la possibilità di prenotarsi per poter intervenire in diretta alla prossima lezione, prenotati ;)
Paolo
Commento del 19/05/2015 18:10:29
Ciao Paolo! Altra ottima lezione!
Per quanto mi riguarda, la mia idea da sviluppare è quella di riuscire ad avere almeno una decina di massaggi a settimana, superando la paura di sponsorizzarmi e farmi pubblicità con le persone che non conosco.
Mi ritengo un massaggiatore di valore, nonostante la mia giovane età, e vorrei farmi conoscere molto di più.
MMMessi

Paolo

La realtà che percepiamo e che comunichiamo è limitata dai messi che usiamo!

La lingua Italiana, come qualunque altra lingua, ha plasmato e creato le parole di cui è composta attra le sue esperienze. La storia di un popolo, con le sue sofferenze, le su ingiustizie, le sue leggi e le sue ribellioni, plasmano le parole della lingua che usano che diviene così specchio dell'esperienza complessiva di quel preciso popolo, diversa dall'esperienza di altri popoli che usano altre lingue, nello stesso modo in cui la mia esperienza personale è diversa dalla tua. La maggior parte di noi parla costantemente e continuamente UNA SOLA lingua della quale si serve per descrivere la realtà e le esperienze che vive.

Questo semplice ragionamento logico e inconfutabile ci porta a due evidenti conclusioni scomode da accettare:

1) la realtà che possiamo descrivere e rappresentare nella nostra mente è fortemente limitata dalla nostra lingua e quindi è fortemente soggettiva e approssimativa rispetto ad una presunta realtà oggettiva che nessuno può percepire

2) La nostra coscienza e Conoscenza di noi stessi e della realtà che ci circonda dipende dalla lingua che usiamo per descriverla e quindi dal vissuto di milioni di altre persone che prima di noi sono state.

La stessa presenza degli altri che sono stati e di alcuni che ancora sono, condiziona in modo inequivocabile, non solo la nostra esistenza, ma anche il nostro desiderio. Ponendoci la semplice domanda "Io cosa voglio?", difficilmente riusciamo a risponderci, ci servono degli aiuti per capire cosa vogliamo e porci i giusti obiettivi. Se riflettiamo attentamente, attraverso questi aiuti, si arriva a domandarsi "che cosa è giusto che io voglia?", "che cosa è bene che io voglia in questa civiltà, in questo periodo storico, in questo momento della Vita?". Quando anche un singolo tentasse di rispondere a questa semplice domanda senza aiuti, non potrebbe fare a meno di considerare gli effetti che i suoi desideri produrrebbero nella sua Vita a causa dell'impatto che questi stessi desideri, realizzandosi, avrebbero sulle altre persone.
 
Gli Altri Siamo NOI!
 
Continuando a Filosofeggiare possimao quindi concludere che noi non siamo realmente confinati nel nostro corpo ma siamo un qualcosa che in qualche modo si unisce e si interseca con gli altri? Forse è questo che si intende dicendo che "siamo parte del TUTTO"?

Belle domande e ci torneremo, ma a noi piace essere filosofi pratici e trovare gli strumenti che ci permettono di agire, fare, creare e Avere Successo.
 
Da questo breve "trattato" sull'io e sugli altri deriva il modello WinWin (o Win To Win) che tanto Amo e che professo quasi come una Fede in questo mio corso "Avere Successo". La visione deve essere Globale nel senso più ampio del termine, e al contempo talmente focalizzata da essere efficace subito per tutti.... Facile vero?

Segui il corso e vedrai che sarà molto più facile di quel che si possa pensare ;)

Paolo

USA LA PAROLA MAGICA E PER MIGLIORARE DA SUBITO LA TUA VITA!



Cambia subito la tua Vita con una semplice parola Magica!
potete scaricare la traccia Audio qui!
 

Paolo
In attesa del Prossimo incontro in programma per Lunedì 11 Maggio, vediamo i il Flow che permette di trasformare i sogni in obiettivi concreti e immediati, efficaci per la nostra gratificazione e autostima, generando un ciclo costruttivo e positivo auto-alimentato

Potete anche scaricare la traccia audio MP3 qui!






SCOMMENTTO CHE NON AVETE DOMANDE :)


Spunti ed Planner fatti li trovate a questo link: http://www.comvi.it/blog.asp?id_rec=30


Flow Degli obiettivi:



Planner di Esempio:


Commento del 05/05/2015 12:02:30
ESERCIZIO 3 CORSO AVERE SUCCESSO!

Come avrete appreso nel video della lezione due, l'esercizio tre consiste nello sviluppare e perfezionare i vostri planner. Nei planner indicate già la gratificazione che vorrete darvi ogni settimana. Questa è la parte più complicata, le persone non sono abituate a gratificarsi e all'inizio le idee potrebbero scarseggiare, quindi aiutiamoci a vicenda scrivendo qui su facebook tutte le idee che ci vengono per gratificarci. Ci sono 52 settimane nell'anno, non fermatevi alle prime, sparate a raffica. Un commento per ogni idea così è più facile seguirne lo sviluppo ;)

Ho raccolto tutti i planner "vecchi" , derivati dall'esercizio uno, iun questo blog: http://www.comvi.it/blog.asp?id_rec=30

Pubblicherò anche tutti i planner nuovi che mi manderete per email all'indirizzo Paolo@Comvi.it

Aspetto le vostre idee per auto-gratificarvi qui: https://www.facebook.com/ComviComunicazioneEVita?fref=ts ;)
Paolo

Paolo
Abbiamo svolto le prime due lezioni su come programmare gli obiettivi, condividiamo alcuni esempi arrivati dopo la lezione due e anche quelli arrivati dopo la lezione uno per dare l'idea di come l'esercizio si sia evoluto.

Cliccate sulle immagini per ingrandire!

PLANNING DEGLI OBIEFFIVI DOPO LA LEZIONE DUE:

Cristian arriva per Primo con l'esercizio fatto proprio bene:


Arriva anche il Planning di Domenico, bello pieno di faccine ....




Ecco il planning di Alessandro con i consigli di Paolo:
"
Questo è ottimo, bravo! Settimana prossima prova a tenere uno sfondo più neutro e a fare le faccine con colore forte," tipo arancione, dimmi se ti cambia qualcosa a livello di sensazione J



Stefano Condivide ed ecco il commento di Paolo:
Ottimo Stefano, hai capito molto bene come funziona il tutto. Mi piace che tutto abbia fatto 21 giorni. Per migliorare ancora puoi usare un colore più vivace per le faccine, magari l'arancione. Il fatto che tu ti senta già gratificato è fantastico e non mi stupisce, conosco il percorso che hai fatto e sei naturalmente "avanti", sono contento per te e una gratificazione settimanale cercherei di aggiungerla, se pur apparentemente piccola, anche solo una passeggiata in un posto che ti piace. E' un momento in cui godi appieno degli obiettivi raggiunti e ti ricarichi per la settimana successiva 



Versione molto creativa e funzionale di Alessio:



Altri esempi......








PANNING DEGLI OBIETTIVI PRIMA DELLA LEZIONE DUE:
 










 
Commento del 04/05/2015 21:24:29
Che spettacolo! Devo dire che quello in foto era una versione iniziale, poi l'h modificata colorandola e dividendo tra obiettivi giornalieri e settimanali ! Complimenti a tutti per i lavori !!!
Daskia
Commento del 04/05/2015 20:49:15
Che spettacolo! Devo dire che quello in foto era una versione iniziale, poi l'h modificata colorandola e dividendo tra obiettivi giornalieri e settimanali ! Complimenti a tutti per i lavori !!!
Daskia

Paolo


UN'OCCASIONE CHE NON MI FARO' SCAPPARE!


 


Spesso le persone mi raccontano dei loro problemi usando frasi auto-limitanti come  “Non riuscirò mai a….”, “non sono portato per….”, “spero che mio figlio sarà migliore di me”. E’ incredibile come noi stessi diventiamo il nostro nemico numero uno nel momento stesso in cui formuliamo i nostri pensieri. Io Spero che mio figlio diventi COME ME e grazie a questo pensiero mi comporto esattamente come vorrei che lui si comportasse perché è INEVITABILE che lui diventi come me. Un figlio è una macchina foto-copiatrice che copia TUTTO quello che vede fare, in modo particolare dalle persone che sceglie come modelli di vita. Mi pongo un Obiettivo: ”Essere e restare il modello di Vita di Mio Figlio” e lo perseguo lavorando affinché lui diventi esattamente come me. Le Scritture ci Dicono che DIO creò l’Uomo di poco inferiore agli Angeli, diede a lui il Dominio e lo plasmò a sua immagine e somiglianza. Se veramente crediamo in un Padre onnipotente, onnisciente e onni-amante, allora possiamo pensare che Egli non creerebbe mai qualcosa di destinato al fallimento, non darebbe vita a essere inferiori nello stesso modo in cui un pittore non dipingerebbe delle croste. I fondamentalisti sostengono che lo scopo principale per cui l’uomo è stato creato sia Glorificare Dio. Gli umanisti ci dicono che lo scopo principale è esprimere compiutamente se stessi. Hanno ragione entrambi nel momento in cui noi concepiamo DIO come un Padre Amoroso. Cosa può rendere più orgoglioso e soddisfatto un Padre che vedere suo figlio agir bene? Quale premio più grande può esistere per un figlio se non l’orgoglio del Padre?

“Non celare la tua luce ma lasciala brillare in modo che Tuo Padre ne sia glorificato!” Gesù.

Essere Padre è una grande opportunità per migliorare se stessi e migliorare i propri figli. Se vogliamo migliorare il mondo dobbiamo iniziare da un piccolo e incondizionate gesto d’Amore, migliorando il mondo che sta più vicino a noi affinché questo miglioramento diventi contagioso e si espanda come i cerchi nell’acqua quando lanciamo un sasso.

Lanciamo tutti insieme un Sasso nell’acqua!

Sono grato di essere Padre e non mi lascerò scappare la grande occasione che l’essere Padre mi regala!


Paolo
In attesa del Prossimo incontro in programma per Lunedì 4 Maggio, vediamo i primi passi verso il Successo, che sia personale o professionale. Primi esercizi interattivi.

Potete anche scaricare la traccia audio MP3 qui!


 
 
Scommetto che non avete domande :)

 
Esercizio 1 svolto su Facebook:

ESERCIZIO 1 - Porsi Piccoli Obiettivi funzionali, raggiungerli, accrescere l'autostima e attingere ai Successi.

Scrivi qui i tuoi obiettivi e ricevi i feedback dei Coach. Sentiti libero di commentare anche gli obiettivi proposti dagli altri, prendere spunti, aggiungere le tue riflessioni. Più fai pratica e più impari!